Arper vince l’IF Communication Award

Arper ha vinto l’IF Communication Design Award 2012 per la categoria “Stampa – Comunicazione Aziendale”. Da quasi sessant’anni l’IF Design Awards è riconosciuto come il premio più prestigioso nell’ambito del design.
Il progetto sarà esposto nell’IF Design Exhibition di Hannover e Amburgo, nella mostra multimediale della città di Haikou in Cina e, a partire da febbraio 2012, nell’IF Online Exhibition. La serata di premiazione sarà celebrata il 12 febbraio presso il BMW World di Monaco di Baviera.

IF award print media Arper corporate communication

Il rinnovamento della brand identity Arper ha riguardato l’aggiornamento di tutti i materiali informativi secondo un sistema di comunicazione integrata dove ogni prodotto è elemento chiave di un tutto organico, capace di trasmettere un messaggio unificato, coerente e coinvolgente.

Evoluzione non rivoluzione

Il progetto ha significato un’“evoluzione non rivoluzione” del linguaggio del brand e della corrispondente identità grafica, il rifacimento sia del materiale fotografico (oltre 1200 immagini), sia delle illustrazioni e dei disegni tecnici (più di 300) e la riprogettazione di oltre 500 schede tecnico-informative dei prodotti.
Il risultato è frutto di un lavoro di squadra che si è sviluppato in maniera interdisciplinare e internazionale. Un team formato dall’innovativo studio di design 2×4 (Susan Sellers, Direttore Creativo e Socio Fondatore, e David Yun, Art Director) affermatosi per il suo lavoro con clienti provenienti da ambiti diversi, dall’architettura alla cultura, da Prada all’Office for Metropolitan Architecture; dallo studio Lievore Altherr Molina di Barcellona, che ha contribuito alla definizione dell’identità Arper disegnando le collezioni più apprezzate, tra cui Catifa e Leaf; e infine dal team interno di Arper.

IF award 2012 Arper print media corporate communication

Rendere esplicito l’implicito

Così Jeannette Altherr, dello studio Lievore Altherr Molina, commenta il progetto:
“Abbiamo scelto di lavorare con 2×4 perché sentivamo che c’era una straordinaria opportunità per fare qualcosa in più della semplice scelta di un carattere tipografico o della creazione di una forma stilistica per i cataloghi o il sito Arper. C’era una storia importante da raccontare, connaturata nei prodotti stessi, una storia di scelte di design: la scelta della sintesi rispetto alla descrizione; del dialogo rispetto alla concezione di un design fine a se stesso, per un approccio studiato, diretto e sempre più rivolto alla sostenibilità e alla responsabilità nei confronti dell’ambiente; la scelta dei valori della semplicità e della qualità. L’idea era di ‘rendere esplicito l’implicito’. Abbiamo costantemente lavorato all’individuazione di modi diretti e accattivanti per spiegare l’approccio di Arper agli architetti, alla community che ruota intorno al mondo del design e agli utenti finali.”

L’estetica della comunicazione Arper è al contempo pura e raffinata, giocosa e concreta. Il nuovo linguaggio grafico usa gli elementi fondanti del modernismo storico, in questo caso l’Helvetica e il Futura, in modo deciso e contemporaneo, per dar vita ad una struttura chiara e stabile e restituire una narrazione “lirica” e informativa dei prodotti e della cultura Arper.

Arper poster collezioni - foto Scheltens & Abbenes

Una sintesi visiva dei valori Arper

La fotografia aiuta ad elaborare il messaggio. Le fotografie create con Scheltens & Abbenes agiscono come schemi espressivi e dinamici delle collezioni e dei prodotti. Ne descrivono l’universo progettuale, la modularità e la pluralità di opzioni, esprimendo la filosofia insita nella loro forma. Evocano il potenziale creativo dei prodotti attraverso la ripetizione e le sottili variazioni di colore. Il risultato è una serie di immagini sorprendenti che sottolineano le forme essenziali e le linee armoniose che contraddistinguono l’estetica Arper.

Il sito web Arper è stato concepito per essere uno strumento elegante ed efficiente, una fonte di ispirazione, un contenitore di informazioni chiare e accessibili sui prodotti, ma anche il mezzo per stimolare un dialogo che va oltre i prodotti stessi, arrivando a coinvolgere gli spazi e i processi creativi, sia nell’ambiente di lavoro sia a casa. Il sito vuol essere uno spazio dove riflettere in maniera universale sul design.

La combinazione di tutti questi strumenti crea un’espressione univoca del brand: semplice, informativa, ispiratrice, una piattaforma coerente ma diversificata per esplorare ed esprimere Arper e il suo tempo.

In Arper il progetto è stato condotto da Marco Benvegnù, Brand Manager: “La nuova comunicazione aziendale è la sintesi visiva dei valori Arper. Una piattaforma concettuale creata per sviluppare in modo coerente i messaggi Arper mettendoli in connessione con il mondo. Questa sintesi è il risultato di un processo strategico che prende le mosse da una serie di interrogativi e di analisi, fino a maturare la consapevolezza dell’unicità del patrimonio Arper e delle esigenze dei nostri interlocutori. L’espressività delle fotografie di Scheltens enfatizza il lavoro concettuale svolto dal nostro team e comunica in modo intuitivo le qualità estetiche e funzionali delle collezioni.”

Crediamo che questo sia solo il primo capitolo della nostra storia. Per rimanere aggiornati, venite a trovarci spesso su arper.com; e, ad aprile, vi aspettiamo al Salone del Mobile 2012 per il secondo capitolo.

Foto: Varianti