Brief N°4 Vol. I – Life/Work

L’ufficio tradizionale non esiste più e sempre più il luogo in cui lavoriamo coincide con quello in cui viviamo. Ci muoviamo continuamente fra spazi, stati d’animo, discipline e idee.

Le classificazioni tradizionali sono cambiate: i caffè ora sono biblioteche, le sale d’attesa degli aeroporti sono sale conferenze e i giardini aule studio.

Le destinazioni d’uso degli ambienti sono meno rigide, più fluide, generose, flessibili e varie.

Diamo forma agli spazi che ci circondano per far vivere i nostri valori e ideali, non solo la nostra produttività o efficienza.

Progetti, obiettivi, passioni e distrazioni si collocano in un certo spazio tra il lavoro e il mestiere di vivere. É così che noi oggi viviamo e lavoriamo.

Scarica una copia in PDF

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile nel nostro sito Web utilizziamo cookie, anche di terza parte. Continuando la navigazione dichiari di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini d’uso espressi. Per saperne di più e per modificare le tue preferenze consulta la nostra Informativa Privacy